Soluzioni Cloud Contact Centre: 4 considerazioni da fare

|

 

C’è business e business!

 

È facile dire “Dobbiamo spostarci su Cloud” più difficile è capire “perchè?”. Questa è la domanda che un provider rispettabile chiederà sempre. Bisogna capire cosa si vuole migliorare della propria piattaforma esistente, se si ha la possibilità, e cosa invece funziona a dovere.

Hai il budget necessario per cambiare?  Da dove proviene? È importante considerare quanto costa la tua soluzione sia per coprire il licensing che i costi di supporto. È possibile che, spostandosi su Cloud, i guadagni generati possono andare a coprire i costi del progetto. Allora come decidere quale azione intraprendere?

 

È importante porsi 4 domande:

  • Chi?
  • Cosa?
  • Perchè?
  • Quale?

 

Cerca anche di comprendere le opinioni di tutti coloro che sono coinvolti dal cambiamento. Discuti il percorso che si prospetta al fine di capire se le Soluzioni Cloud Contact Centre siano adatte a te e al tuo team.

 

 

 

1. Chi dovrebbe spostarsi sul Cloud?

 

Evita di essere una di quelle aziende che si spostano su Cloud solo per alleggerire i processi associati vecchi sistemi operativi. Non è la miglior strategia di upgrade. Cerca invece di dare priorità ai dipartimenti più importanti, alle loro funzioni e ai processi in atto. Questi devono essere i primi a spostarsi su Cloud.

 

La decisione deve essere presa su basi strategiche e metodi legati alle richieste dei tuoi clienti. Se la maggior parte sono millenials iniziare da una web chat non è una cattiva idea. Spostare la comunicazione su Cloud verrà sicuramente visto come un passo avanti dalla tua organizzazione.

 

 

 

2. Cosa dirà, e come reagirà, il proprio Team?

 

L’adozione è cruciale per qualsiasi spostamento software, non solo quello Cloud. Con l’adozione di una Soluzione Cloud Contact Centre saranno disponibili nuove funzionalità ai tuoi team e queste richiederanno nuovo training e assistenza.

Assicurati che i tuoi team siano d’accordo e capiscano i benefici giorno per giorno. Non forzare il processo, ma fa capire quanto possa beneficiare alle loro attività e rendere il lavoro più facile e veloce.

 

 

 

3. Perchè integrarsi?

 

Ci sono molte ragioni per muovere i propri servizi su Cloud, ma bisogna assolutamente evitare di perdere il controllo dei propri dati e come i sistemi interagiscono l’uno con l’altro.

Molte enterprise class solutions hanno la capacità di integrarsi con altre attraverso l’uso di API (Interfaccia di Programmazione dell’applicazione). In questo modo tutti i dati e l’intelligenza generata nella tua Soluzione Contact Center possono essere sincronizzati nel CRM, sezione Finanza e Enterprise Resource Planning.

 

 

 

4. Quali provider tenere in considerazione?

 

Catapultarsi nella crezione di partnership con il più famoso business sul mercato o con il più grande provider nella tua regione non sempre è la scelta più adatta.

È sempre meglio discutere il progetto con almeno 3 o 4 provider differenti, specializzati nel supporto di business simili al tuo, o per lo meno nel tuo stesso settore. In questo modo troverai aziende già abituate alle dinamiche e hai problemi che puoi riscontrare nel tuo ambito lavorativo.

Ogni nuovo partner deve inoltre avere completa conoscenza del tuo business e del perchè tua abbia scelto le Soluzioni Cloud Contact Centre. Mantenere la tua fiducia per tutto il percorso del progetto ed essere sempre di supporto negli usi futuri.

 

M. Cereda, J. Craven

 




Altre News
|

Kick Off Meeting – Palazzo Righini, Fossano

Il Kick Off 2016 è stato a Palazzo Righini, a Fossano, un'illustre dimora storica aristocratica...

Leggi la news
|

New Partnership: Ekulus (Australia)

Ekulus, una società tecnologica specializzata nella consulenza, incentrata sulla Customer...

Leggi la news
|

Customer Experience 2020

Convegno - Esposizione - Business Speed Date Il 12 ottobre a Milano, BeCloud Solutions ha...

Leggi la news

Iscriviti alla Newsletter